Il progetto di futuro di nel passare del tempo accelera verso un'utopia sempre più "umana", in cui il positivismo ottocentesco smarrisce il suo carattere fideistico e si problematizza alla luce di uno scetticismo sempre più evidente. Questo articolo prende in esame uno dei suoi ultimi racconti, "I progetti del mondo".

IL MIGLIORE DEI MONDI IMPOSSIBILI. KURD LASSWITZ E LA PROGETTAZIONE DELL’UTOPIA

FAMBRINI, ALESSANDRO
2016-01-01

Abstract

Il progetto di futuro di nel passare del tempo accelera verso un'utopia sempre più "umana", in cui il positivismo ottocentesco smarrisce il suo carattere fideistico e si problematizza alla luce di uno scetticismo sempre più evidente. Questo articolo prende in esame uno dei suoi ultimi racconti, "I progetti del mondo".
Fambrini, Alessandro
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/833416
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact