Il progetto di futuro di nel passare del tempo accelera verso un'utopia sempre più "umana", in cui il positivismo ottocentesco smarrisce il suo carattere fideistico e si problematizza alla luce di uno scetticismo sempre più evidente. Questo articolo prende in esame uno dei suoi ultimi racconti, "I progetti del mondo".

IL MIGLIORE DEI MONDI IMPOSSIBILI. KURD LASSWITZ E LA PROGETTAZIONE DELL’UTOPIA

FAMBRINI, ALESSANDRO
2016

Abstract

Il progetto di futuro di nel passare del tempo accelera verso un'utopia sempre più "umana", in cui il positivismo ottocentesco smarrisce il suo carattere fideistico e si problematizza alla luce di uno scetticismo sempre più evidente. Questo articolo prende in esame uno dei suoi ultimi racconti, "I progetti del mondo".
Fambrini, Alessandro
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/833416
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact