Tiberio Deciani e il diritto giurisprudenziale. Per l'interpretazione dell'Apologia