Dosio e le regole dei cinque ordini: la norma vittoriosa