«Bambina ingombrante, adulta atrofizzata», Recensione a H. Mantel, Al di là del nero