In un breve ma denso articolo Michele Micheletti offre un’ampia e preziosa ricognizione del fenomeno per cui la gente si rivolge sempre più spesso al mercato come complemento o sostituto dei mezzi tradizionali di partecipazione politica. Il presente saggio discute il contributo di Micheletti. Mi concentro solo sul lato teorico del tema, e più precisamente su tre punti che a mio avviso sollevano questioni meritevoli di attenzione: a) il carattere del CP come forma di azione politica; b) gli effetti dell’incertezza sull’assunzione individualizzata di responsabilità; c) la relazione tra CP e contesto della sua attuale fioritura.

Tre problemi per la teoria del consumerismo politico

PELLIZZONI, LUIGI
2009

Abstract

In un breve ma denso articolo Michele Micheletti offre un’ampia e preziosa ricognizione del fenomeno per cui la gente si rivolge sempre più spesso al mercato come complemento o sostituto dei mezzi tradizionali di partecipazione politica. Il presente saggio discute il contributo di Micheletti. Mi concentro solo sul lato teorico del tema, e più precisamente su tre punti che a mio avviso sollevano questioni meritevoli di attenzione: a) il carattere del CP come forma di azione politica; b) gli effetti dell’incertezza sull’assunzione individualizzata di responsabilità; c) la relazione tra CP e contesto della sua attuale fioritura.
Pellizzoni, Luigi
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/847538
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact