Problemi etici della comunicazione biomedica: il caso della relazione medico-paziente