Su "Mondo operaio e mito operaio" di Maurizio Gribaudi