La violazione dei c.d. “obblighi di assistenza materiale” e l’errore inerente a fattispecie connotate da disvalore etico