Un weiliano inaspettato. Norberto Bobbio e la mitezza