Dino Grandi, gli altri e quel rebus del 25 luglio