Nell'attuale fase post-industriale, ci chiediamo quale sia il ruolo delle città dell'arco alpino. A fronte di una contrazione della popolazione totale delle Alpi, la popolazione definibile come urbana (comuni con almeno 5000 ab. al censimento del 1991) registra, al contrario, un generale e sensibile accrescimento. Lo scopo del presente lavoro è quello di verificare se la Alpi mostrano una tendenza alla rivitalizzazione, oppure se ci troviamo di fronte all'inizio di una diversa forma di subordinazione all'avampaese, di cui quest'ambito territoriale potrebbe effettivamente diventare la nuova area residenziale.

Nodalità e attrazione urbana nelle Alpi italiane

LEMMI, ENRICA;
1997

Abstract

Nell'attuale fase post-industriale, ci chiediamo quale sia il ruolo delle città dell'arco alpino. A fronte di una contrazione della popolazione totale delle Alpi, la popolazione definibile come urbana (comuni con almeno 5000 ab. al censimento del 1991) registra, al contrario, un generale e sensibile accrescimento. Lo scopo del presente lavoro è quello di verificare se la Alpi mostrano una tendenza alla rivitalizzazione, oppure se ci troviamo di fronte all'inizio di una diversa forma di subordinazione all'avampaese, di cui quest'ambito territoriale potrebbe effettivamente diventare la nuova area residenziale.
Lemmi, Enrica; Meini, M.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/932457
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact