"Cultura e Opulência do Brasil", opera scritta dal gesuita italiano Giovanni Antonio Andreoni (alias Antonil), è considerata da molti come il primo trattato di economia del Brasile coloniale. In questa sede viene analizzata come opera esemplare dell'antica disciplina della "economica".

A doutrina da "econômica" na concepção escravista de Antonil. Uma leitura de Cultura e Opulência do Brasil

Giuli Matteo
2016

Abstract

"Cultura e Opulência do Brasil", opera scritta dal gesuita italiano Giovanni Antonio Andreoni (alias Antonil), è considerata da molti come il primo trattato di economia del Brasile coloniale. In questa sede viene analizzata come opera esemplare dell'antica disciplina della "economica".
Giuli, Matteo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
articolo historia, historias.pdf

accesso aperto

Descrizione: Saggio in rivista
Tipologia: Versione finale editoriale
Licenza: Creative commons
Dimensione 475.82 kB
Formato Adobe PDF
475.82 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/934881
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact