La rappresentazione dello sguardo in La Maternelle di Marie Epstein e Jean Benoit-Lévy