an analysis of how Marina Spada translates Antonia Pozzi's poems onscreen

I luoghi della poesia. Antonia Pozzi nel film di Marina Spada "Poesia che mi guardi"

Tognolotti C.
2017

Abstract

an analysis of how Marina Spada translates Antonia Pozzi's poems onscreen
Tognolotti, C.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
art_Pozzi_Arabeschi.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione finale editoriale
Licenza: Creative commons
Dimensione 622.81 kB
Formato Adobe PDF
622.81 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/936170
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact