Nell’ambito di una ricerca svolta in collaborazione tra università ed industria, concernente sistemi d’alimentazione innovativi a basso costo atti a ridurre le emissioni nei motori di piccola cilindrata, destinati prevalentemente all’uso industriale ed agricolo, è stata valutata l’applicazione su un piccolo motore a 4T di un carburatore controllato elettronicamente mediante retroazione. Il sistema d’abbattimento delle emissioni inquinanti più utilizzato è il catalizzatore allo scarico. In presenza di sistemi di alimentazione ad iniezione vengono in genere usati catalizzatori trivalenti, mentre nei motori di piccola cilindrata non stradali, alimentati a carburatore per ragioni di carattere economico, si utilizzano catalizzatori solo ossidanti e per limitare la formazione degli ossidi di azoto si opera lontano dai valori stechiometrici del titolo (spostandosi o nel ricco o nel povero). La precisione richiesta al sistema d’alimentazione è relativamente bassa quando si operi nel ricco, ma diviene più elevata, per non incorrere in instabilità di funzionamento, operando nel povero. In quest’ultimo caso è pertanto desiderabile un controllo in retroazione in base al titolo di miscela effettivamente realizzato, che può essere rilevato in vario modo. Il prototipo di carburatore controllato elettronicamente deriva da quello di serie ed è in grado di variare il titolo della miscela modulando le portate delle arie antagoniste del massimo e del minimo. A tal fine sono presenti sui carburatori opportuni condotti ausiliari (“arie pilotate”) controllati mediante solenoidi pulsanti. Il mantenimento del titolo desiderato è ottenuto grazie ad una centralina elettronica che pilota i solenoidi in DUTY-CYCLE.

Carburatore controllato ettronicamente con sistema di retroazione: sperimentazione su un piccolo motore 4T per uso stazionario

FRIGO S;
2007

Abstract

Nell’ambito di una ricerca svolta in collaborazione tra università ed industria, concernente sistemi d’alimentazione innovativi a basso costo atti a ridurre le emissioni nei motori di piccola cilindrata, destinati prevalentemente all’uso industriale ed agricolo, è stata valutata l’applicazione su un piccolo motore a 4T di un carburatore controllato elettronicamente mediante retroazione. Il sistema d’abbattimento delle emissioni inquinanti più utilizzato è il catalizzatore allo scarico. In presenza di sistemi di alimentazione ad iniezione vengono in genere usati catalizzatori trivalenti, mentre nei motori di piccola cilindrata non stradali, alimentati a carburatore per ragioni di carattere economico, si utilizzano catalizzatori solo ossidanti e per limitare la formazione degli ossidi di azoto si opera lontano dai valori stechiometrici del titolo (spostandosi o nel ricco o nel povero). La precisione richiesta al sistema d’alimentazione è relativamente bassa quando si operi nel ricco, ma diviene più elevata, per non incorrere in instabilità di funzionamento, operando nel povero. In quest’ultimo caso è pertanto desiderabile un controllo in retroazione in base al titolo di miscela effettivamente realizzato, che può essere rilevato in vario modo. Il prototipo di carburatore controllato elettronicamente deriva da quello di serie ed è in grado di variare il titolo della miscela modulando le portate delle arie antagoniste del massimo e del minimo. A tal fine sono presenti sui carburatori opportuni condotti ausiliari (“arie pilotate”) controllati mediante solenoidi pulsanti. Il mantenimento del titolo desiderato è ottenuto grazie ad una centralina elettronica che pilota i solenoidi in DUTY-CYCLE.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/937074
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact