Nei secoli che a Luni vedono la diffusione del cristianesimo, a Massa l’abitato che si imposta sui resti di un complesso produttivo di età repubblicana e imperiale attraversa i secoli della tarda antichità tra la dominazione bizantina e quella longobarda. Le testimonianze ceramiche documentano ancora per il V e il VI secolo il suo inserimento in una rete commerciale di dimensione mediterranea, verosimilmente mediata da Luni, mentre, tra VI e VII secolo, le relazioni appaiono ridimensionate a un ambito regionale.

Massa tra l’età romana e il Medioevo

Fabiani F.
Co-primo
;
2014

Abstract

Nei secoli che a Luni vedono la diffusione del cristianesimo, a Massa l’abitato che si imposta sui resti di un complesso produttivo di età repubblicana e imperiale attraversa i secoli della tarda antichità tra la dominazione bizantina e quella longobarda. Le testimonianze ceramiche documentano ancora per il V e il VI secolo il suo inserimento in una rete commerciale di dimensione mediterranea, verosimilmente mediata da Luni, mentre, tra VI e VII secolo, le relazioni appaiono ridimensionate a un ambito regionale.
Dadà, M.; Fabiani, F.; Paribeni, E.; Rizzitelli, C.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ALLE ORIGINI DELLA FEDEdef.pdf

solo utenti autorizzati

Tipologia: Versione finale editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 7.95 MB
Formato Adobe PDF
7.95 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/937207
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact