Introduzione: La Walled-off pancreatic necrosis (WOPN) è una complicanza tardiva della pancreatite acuta. Il tasso di mortalità per WOPN è alto ma più basso rispetto alle necrosi pancreatiche infette. Il trattamento dipende dalla sintomatologia del paziente e dalla localizzazione della WOPN. Il sistema da Vinci è stato sviluppato per rendere più semplice e rapida la chirurgia mini-invasiva anche per procedure chirurgiche complesse. Presentiamo qui un caso di WOPN trattata mediante drenaggio trans-gastrico e debridment utilizzando il da Vinci Xi. Materiali e metodi: Un uomo di 63 anni con episodio di pancreatite acuta necrotizzante è stato indirizzato al nostro centro. Il paziente ha sviluppato una raccolta addominale che ha determinato l’ostruzione del tratto gastrointestinale e, la TC, eseguita 6 settimane dopo l’evento acuto, ha confermato la presenza di “walled-off pancreatic necrosis” che determinava compressione dello stomaco e della prima porzione duodenale. Il paziente è stato operato con l’ausilio del robot da Vinci Xi. Risultati: La procedura è stata portata a termine con successo in 130 min. Inizialmente, sotto guida ecografica intraoperatoria e grazie alla funzione Tile-Pro, è stata eseguita una gastrotomia anteriore ideale. Successivamente, attraverso la gastrotomia, mediante l’ausilio dell’ecografia intraoperatoria, è stata identificata la miglior posizione sulla parete gastrica posteriore per il drenaggio. É stata quindi realizzata un’anastomosi tra la parete posteriore dello stomaco e la parete della WOPN con l’ausilio della nuova suturatrice robotica EndoWrist. La necrosectomia e il lavaggio della cavità sono state eseguite attraverso l’anastomosi. Infine, la gastrotomia è stata chiusa con una sutura continua in triplice strato di V-Lock 3-0 ed è stata realizzata la colecistectomia. Non si sono verificate complicanze intraoperatorie. Il decorso post-operatorio è stato regolare e la TC post-operatoria ha mostrato la risoluzione del quadro. Conclusioni: Il robot da Vinci ha permesso di eseguire il trattamento chirurgico minivasivo della WOPN in sicurezza. La funzione Tile-Pro multi-input consente al chirurgo la visione simultanea del video in 3D del campo operatorio e dell’esame ecografico, permettendo l’identificazione della miglior posizione su cui eseguire l’incisione e l’anastomosi meccanica. Inoltre l’aumentata destrezza chirurgica può apportare vantaggi rendendo più agevole la sutura.

DRENAGGIO E DEBRIDEMENT TRANS-GASTRICO ROBOTICO DI “WALLED-OFF PANCREATIC NECROSIS” CON SISTEMA DA VINCI XI E SUTURATRICE ROBOTICA

Di Franco G;Furbetta N;Guadagni S;Stefanini G;Palmeri M;Gianardi D;Bianchini M;Nicoli A;Renieri F;De Palma A;Di Candio G;Mosca F;Morelli L
2018

Abstract

Introduzione: La Walled-off pancreatic necrosis (WOPN) è una complicanza tardiva della pancreatite acuta. Il tasso di mortalità per WOPN è alto ma più basso rispetto alle necrosi pancreatiche infette. Il trattamento dipende dalla sintomatologia del paziente e dalla localizzazione della WOPN. Il sistema da Vinci è stato sviluppato per rendere più semplice e rapida la chirurgia mini-invasiva anche per procedure chirurgiche complesse. Presentiamo qui un caso di WOPN trattata mediante drenaggio trans-gastrico e debridment utilizzando il da Vinci Xi. Materiali e metodi: Un uomo di 63 anni con episodio di pancreatite acuta necrotizzante è stato indirizzato al nostro centro. Il paziente ha sviluppato una raccolta addominale che ha determinato l’ostruzione del tratto gastrointestinale e, la TC, eseguita 6 settimane dopo l’evento acuto, ha confermato la presenza di “walled-off pancreatic necrosis” che determinava compressione dello stomaco e della prima porzione duodenale. Il paziente è stato operato con l’ausilio del robot da Vinci Xi. Risultati: La procedura è stata portata a termine con successo in 130 min. Inizialmente, sotto guida ecografica intraoperatoria e grazie alla funzione Tile-Pro, è stata eseguita una gastrotomia anteriore ideale. Successivamente, attraverso la gastrotomia, mediante l’ausilio dell’ecografia intraoperatoria, è stata identificata la miglior posizione sulla parete gastrica posteriore per il drenaggio. É stata quindi realizzata un’anastomosi tra la parete posteriore dello stomaco e la parete della WOPN con l’ausilio della nuova suturatrice robotica EndoWrist. La necrosectomia e il lavaggio della cavità sono state eseguite attraverso l’anastomosi. Infine, la gastrotomia è stata chiusa con una sutura continua in triplice strato di V-Lock 3-0 ed è stata realizzata la colecistectomia. Non si sono verificate complicanze intraoperatorie. Il decorso post-operatorio è stato regolare e la TC post-operatoria ha mostrato la risoluzione del quadro. Conclusioni: Il robot da Vinci ha permesso di eseguire il trattamento chirurgico minivasivo della WOPN in sicurezza. La funzione Tile-Pro multi-input consente al chirurgo la visione simultanea del video in 3D del campo operatorio e dell’esame ecografico, permettendo l’identificazione della miglior posizione su cui eseguire l’incisione e l’anastomosi meccanica. Inoltre l’aumentata destrezza chirurgica può apportare vantaggi rendendo più agevole la sutura.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/937393
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact