Introduzione: Le innovazioni della nuova piattaforma da Vinci Xi, la maggiore flessibilità, il raggio di curvatura delle braccia robotiche e la miglior esposizione del campo operatorio rendono più semplice e fluida l’esecuzione di interventi chirurgici complessi e di interventi combinati. Presentiamo un caso di resezione della coda pancreatica ed enucleoresezione di neoplasia mesorenale sinistra con il da Vinci Xi. Materiali e metodi: Una donna di 82 anni con diagnosi di neoformazione della coda pancreatica e il riscontro occasionale di neoformazione mesorenale sinistra agli accertamenti preoperatori è stata sottoposta ad intervento chirurgico robotico di resezione della coda pancreatica ed enucleoresezione della neoformazione renale. Risultati: La procedura è stata portata a termine con successo in 180 minuti. La paziente è stata posizionata in decubito laterale destro con lieve inclinazione del lettino in anti-Trendelemburg. È stata eseguito l’isolamento della neoformazione della coda pancreatica dalle strutture circostanti ed in particolare dai vasi splenici. La sezione della coda pancreatica è stata realizzata mediante l’utilizzo di una suturatrice meccanica robotica con carica vascolare. L’enucleoresezione renale è stata eseguita previo isolamento e clampaggio dell’arteria renale sinistra. Non è stata notata alcuna collisione esterna o altri problemi legati al letto operatorio. Non ci sono state complicanze chirurgiche o la necessità di conversione laparoscopica o laparotomica. Il decorso post-operatorio è stato regolare e la paziente è stata dimessa in 6 giornata post-operatoria. Conclusioni: Le innovazioni tecnologiche offerte dalla piattaforma da Vinci Xi insieme alla suturatrice robotica EndoWrist hanno permesso di rendere l’intero intervento, composto da due diverse procedure, più fluido e sicuro. La suturatrice meccanica robotica sembra dare alcuni vantaggi permettendo all’operatore di controllare direttamente tutti i passaggi della sutura, di articolare lo strumento con un range di 108° e di ridurre la possibilità di errore legata allo spessore del tessuto all’interno delle branche della suturatrice rilevando quale sia lo spessore adeguato. Questo può essere particolarmente utile nel caso del parenchima pancreatico al fine di ridurre il rischio di complicanze del moncone.

RESEZIONE DELLA CODA PANCREATICA ED ENUCLEORESEZIONE DI NEOPLASIA MESORENALE SINISTRA CON IL DA VINCI XI

Musetti S;Furbetta N;Guadagni S;Di Franco G;Stefanini G;Palmeri M;Gianardi D;Bianchini M;PERNA, MANLIO MARIA;Di Candio G;Mosca F;Morelli L
2018

Abstract

Introduzione: Le innovazioni della nuova piattaforma da Vinci Xi, la maggiore flessibilità, il raggio di curvatura delle braccia robotiche e la miglior esposizione del campo operatorio rendono più semplice e fluida l’esecuzione di interventi chirurgici complessi e di interventi combinati. Presentiamo un caso di resezione della coda pancreatica ed enucleoresezione di neoplasia mesorenale sinistra con il da Vinci Xi. Materiali e metodi: Una donna di 82 anni con diagnosi di neoformazione della coda pancreatica e il riscontro occasionale di neoformazione mesorenale sinistra agli accertamenti preoperatori è stata sottoposta ad intervento chirurgico robotico di resezione della coda pancreatica ed enucleoresezione della neoformazione renale. Risultati: La procedura è stata portata a termine con successo in 180 minuti. La paziente è stata posizionata in decubito laterale destro con lieve inclinazione del lettino in anti-Trendelemburg. È stata eseguito l’isolamento della neoformazione della coda pancreatica dalle strutture circostanti ed in particolare dai vasi splenici. La sezione della coda pancreatica è stata realizzata mediante l’utilizzo di una suturatrice meccanica robotica con carica vascolare. L’enucleoresezione renale è stata eseguita previo isolamento e clampaggio dell’arteria renale sinistra. Non è stata notata alcuna collisione esterna o altri problemi legati al letto operatorio. Non ci sono state complicanze chirurgiche o la necessità di conversione laparoscopica o laparotomica. Il decorso post-operatorio è stato regolare e la paziente è stata dimessa in 6 giornata post-operatoria. Conclusioni: Le innovazioni tecnologiche offerte dalla piattaforma da Vinci Xi insieme alla suturatrice robotica EndoWrist hanno permesso di rendere l’intero intervento, composto da due diverse procedure, più fluido e sicuro. La suturatrice meccanica robotica sembra dare alcuni vantaggi permettendo all’operatore di controllare direttamente tutti i passaggi della sutura, di articolare lo strumento con un range di 108° e di ridurre la possibilità di errore legata allo spessore del tessuto all’interno delle branche della suturatrice rilevando quale sia lo spessore adeguato. Questo può essere particolarmente utile nel caso del parenchima pancreatico al fine di ridurre il rischio di complicanze del moncone.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/937395
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact