Living under the ground might seem like both a timorous gesture and a revolutionary action, respect for the environment and rejection of the city as it has been imagined to date. But it is simply a latter-day return to the past. Accustomed to traditional housing typologies, we discover – as John Donne put it – that “all novelty is but oblivion.”

Vivere sotto terra può sembrare al contempo un gesto timoroso e un atto rivoluzionario, rispetto per l’ambiente e rifiuto della città così come è stata immaginata fino a oggi. Ma è solo un tardivo ritorno al passato. Abituati alla tradizionali tipologie abitative si scopre, come diceva John Donne, che la novità non è altro che dimenticanza.

Ablazioni, verso una nuova tipologia abitativa / Ablations Toward a new Housing Typology

Boschi Antonello
2019

Abstract

Vivere sotto terra può sembrare al contempo un gesto timoroso e un atto rivoluzionario, rispetto per l’ambiente e rifiuto della città così come è stata immaginata fino a oggi. Ma è solo un tardivo ritorno al passato. Abituati alla tradizionali tipologie abitative si scopre, come diceva John Donne, che la novità non è altro che dimenticanza.
Boschi, Antonello
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/987222
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact