Considerazioni paleografiche sulla mano di Tommaso d’Aquino