Il presente articolo esamina le ceramiche utilizzate a Mitrou, un insediamento preistorico e protostorico della Locride Orientale, tra il 1300 ed il 1190 a.C. circa e discute il contributo fornito da questi materiali per la comprensione delle complesse dinamiche socio-politiche della Grecia centrale durante la fase palaziale della civiltà micenea. A tale scopo, in aggiunta all’analisi delle ceramiche, questo studio considera anche le informazioni contenute in alcuni documenti in Lineare B dagli archivi del palazzo di Tebe e le potenziali oscillazioni nelle relazioni politiche intercorse tra Locride Orientale e Beozia nel XIII e agli inizi del XII secolo a.C. Dopo una breve discussione sulla storia degli studi sulle ceramiche del Tardo Elladico IIIB, l’articolo esamina i principali depositi di Mitrou attribuibili a questa fase, con particolare attenzione ai processi di formazione e alla distribuzione all’interno del sito di tali contesti, nonché alle caratteristiche tipologiche, funzionali e tecnologiche dei materiali. Queste prime sezioni del contributo sono seguite dall’analisi delle possibili correlazioni temporali tra le ceramiche di Mitrou e quelle di altri importanti depositi della Grecia continentale. Sulla base di tali dati, il presente studio propone una nuova e più dettagliata cronologia relativa dell’intero Tardo Elladico IIIB nelle aree di principale diffusione della civiltà micenea. Infine, i risultati di questa ricerca sono discussi nell’ambito delle traiettorie storiche della Locride Orientale e della Beozia durante la Tarda Età del Bronzo. Oltre a confermare l’esistenza delle sottofasi precedentemente note come Tardo Elladico IIIB2 Iniziale e Tardo, l’articolo propone una nuova suddivisione anche per le ceramiche in uso nella prima fase del XIII secolo a.C., attraverso l’identificazione di uno stadio Iniziale e di uno stadio Tardo del Tardo Elladico IIIB1. Inoltre, lo studio delle dinamiche socio-politiche suggerisce che, nel corso della fase palaziale della civiltà micenea, Mitrou possa essere passata sotto la sfera di influenza di entrambi i centri palatini della vicina Beozia. In una prima fase, cioè fino al Tardo Elladico IIIB2 Iniziale, secondo i risultati di questa ricerca, Mitrou e la sua regione sarebbero state sotto il controllo di Orchomenos/Gla. Questo scenario sarebbe poi cambiato negli ultimi decenni del XIII secolo a.C. Infatti, la distruzione della fortezza di Gla, avvenuta verso la fine del TE IIIB2 Iniziale, deve avere comportato anche la fine dell’autorità palaziale di Orchomenos/Gla. Dopo questo cruciale evento, le ceramiche di Mitrou del Tardo Elladico IIIB2 Tardo mostrano importanti affinità con i coevi depositi tebani, sia in termini tipologici che funzionali. Tale dato suggerisce che Tebe potrebbe avere assunto il controllo della parte E della Locride Orientale e Mitrou potrebbe essere diventata un’importante stazione portuale tebana nel settore settentrionale del Golfo di Eubea

The Late Helladic IIIB Phase at Mitrou, East Lokris: Pottery, Chronology, and Political Relations with the Palatial Polities of Thebes and Orchomenos/Glas

Vitale S;
2020-01-01

Abstract

Il presente articolo esamina le ceramiche utilizzate a Mitrou, un insediamento preistorico e protostorico della Locride Orientale, tra il 1300 ed il 1190 a.C. circa e discute il contributo fornito da questi materiali per la comprensione delle complesse dinamiche socio-politiche della Grecia centrale durante la fase palaziale della civiltà micenea. A tale scopo, in aggiunta all’analisi delle ceramiche, questo studio considera anche le informazioni contenute in alcuni documenti in Lineare B dagli archivi del palazzo di Tebe e le potenziali oscillazioni nelle relazioni politiche intercorse tra Locride Orientale e Beozia nel XIII e agli inizi del XII secolo a.C. Dopo una breve discussione sulla storia degli studi sulle ceramiche del Tardo Elladico IIIB, l’articolo esamina i principali depositi di Mitrou attribuibili a questa fase, con particolare attenzione ai processi di formazione e alla distribuzione all’interno del sito di tali contesti, nonché alle caratteristiche tipologiche, funzionali e tecnologiche dei materiali. Queste prime sezioni del contributo sono seguite dall’analisi delle possibili correlazioni temporali tra le ceramiche di Mitrou e quelle di altri importanti depositi della Grecia continentale. Sulla base di tali dati, il presente studio propone una nuova e più dettagliata cronologia relativa dell’intero Tardo Elladico IIIB nelle aree di principale diffusione della civiltà micenea. Infine, i risultati di questa ricerca sono discussi nell’ambito delle traiettorie storiche della Locride Orientale e della Beozia durante la Tarda Età del Bronzo. Oltre a confermare l’esistenza delle sottofasi precedentemente note come Tardo Elladico IIIB2 Iniziale e Tardo, l’articolo propone una nuova suddivisione anche per le ceramiche in uso nella prima fase del XIII secolo a.C., attraverso l’identificazione di uno stadio Iniziale e di uno stadio Tardo del Tardo Elladico IIIB1. Inoltre, lo studio delle dinamiche socio-politiche suggerisce che, nel corso della fase palaziale della civiltà micenea, Mitrou possa essere passata sotto la sfera di influenza di entrambi i centri palatini della vicina Beozia. In una prima fase, cioè fino al Tardo Elladico IIIB2 Iniziale, secondo i risultati di questa ricerca, Mitrou e la sua regione sarebbero state sotto il controllo di Orchomenos/Gla. Questo scenario sarebbe poi cambiato negli ultimi decenni del XIII secolo a.C. Infatti, la distruzione della fortezza di Gla, avvenuta verso la fine del TE IIIB2 Iniziale, deve avere comportato anche la fine dell’autorità palaziale di Orchomenos/Gla. Dopo questo cruciale evento, le ceramiche di Mitrou del Tardo Elladico IIIB2 Tardo mostrano importanti affinità con i coevi depositi tebani, sia in termini tipologici che funzionali. Tale dato suggerisce che Tebe potrebbe avere assunto il controllo della parte E della Locride Orientale e Mitrou potrebbe essere diventata un’importante stazione portuale tebana nel settore settentrionale del Golfo di Eubea
Vitale, S; Van de Moortel, A
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Vitale_-_Van_De_Moortel_2020_(ASAtene).pdf

solo utenti autorizzati

Tipologia: Versione finale editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - accesso privato/ristretto
Dimensione 6.43 MB
Formato Adobe PDF
6.43 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/1151755
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact