a) Inibitore ureico della DGAT-1 nel trattamento dell'obesità e della dislipidemia; b) Aumentata epatoselettività di statine contenenti gruppi solfonammidici