Centralità politica della Giustizia in Dante