Andrea Cefaly, un percorso eccentrico