The learning of geometry, at the cognitive level, is believed to be supported by a variety of “visuo-spatial abilities”, defined within the field of cognitive psychology. These abilities are frequently used by clinicians to describe the profiles of students with Specific Learning Disabilities; however these descriptions can be difficult for teachers to interpret when teaching geometry. The purposes of this paper are twofold: to give an interpretation of various visuo-spatial abilities in the context of visualization in Euclidean geometry; and to present the effects of a sequence of activities used during a teaching intervention, that made use of a dynamic geometry environment, aimed at strengthening the students’ visuo-spatial abilities.

L’apprendimento della geometria, a livello cognitivo, si ritiene sia supportato da diverse “abilità visuo-spaziali” definite nell’ambito della psicologia cognitiva. Tali abilità spesso vengono usate per descrivere, in ambito clinico, profili di studenti con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), ma le descrizioni di tali profili possono essere difficili da interpretare nell’ambito dell’insegnamento e apprendimento della geometria. Lo studio che presentiamo si propone di fornire un’interpretazione nell’ambito della geometrica euclidea di alcune abilità visuo-spaziali e riportare gli effetti di un intervento didattico, che fa uso di un software di geometria dinamica, volto a potenziarle.

Apprendimento della geometria e abilità visuo-spaziali: un possibile quadro teorico e un’esperienza didattica (prima parte)

BACCAGLINI-FRANK, ANNA ETHELWYN;
2017-01-01

Abstract

L’apprendimento della geometria, a livello cognitivo, si ritiene sia supportato da diverse “abilità visuo-spaziali” definite nell’ambito della psicologia cognitiva. Tali abilità spesso vengono usate per descrivere, in ambito clinico, profili di studenti con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), ma le descrizioni di tali profili possono essere difficili da interpretare nell’ambito dell’insegnamento e apprendimento della geometria. Lo studio che presentiamo si propone di fornire un’interpretazione nell’ambito della geometrica euclidea di alcune abilità visuo-spaziali e riportare gli effetti di un intervento didattico, che fa uso di un software di geometria dinamica, volto a potenziarle.
Elisa, Miragliotta; BACCAGLINI-FRANK, ANNA ETHELWYN; Luigi, Tomasi
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
IMSImiragliottaP1_postprint.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione finale editoriale
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 2.81 MB
Formato Adobe PDF
2.81 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/863925
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact