Implicanze etiche dei “visual studies”. Metafore e immaginari sociali