Nel presente lavoro si è valutata la possibilità di utilizzare, in motori a ciclo Diesel, combustibili liquidi ottenuti da matrici polimeriche sintetiche di rifiuto quali pneumatici esausti. Tali combustibili sono stati ottenuti attraverso una tecnologia innovativa che realizza un processo di cracking puramente meccanico a temperature e pressioni generalmente moderate. Una prima valutazione delle prestazioni motoristiche di miscele composte da frazioni liquide estratte da pneumatici esausti e gasolio commerciale è stata condotta su un motore monocilindrico Diesel per uso stazionario di 440 cm3. Sono state testate miscele con 20 e 40% in volume di “spremitura” di pneumatici e i risultati sono stati confrontati con quelli ottenuti utilizzando il solo gasolio. A livello di prestazioni, l’impiego delle miscele non ha comportato differenze sostanziali nei valori di coppia, potenza, consumo specifico ed emissioni inquinanti (HC, CO, NOx) rispetto a quelli ottenuti con il gasolio commerciale. Prove di durata, condotte con la miscela al 40%, non hanno mostrato l’insorgere di depositi carboniosi significativi in camera di combustione. L’analisi dell’olio lubrificante, effettuata alla fine della prova di durata con le miscele, ha evidenziato una contaminazione nella norma, senza particolari decadimenti delle proprietà lubrificanti.

Valorizzazione energetica di rifiuti mediante cracking meccanico: sperimentazione su un motore monocilindrico diesel per uso stazionario

SEGGIANI MAURIZIA;FRIGO S;
2008

Abstract

Nel presente lavoro si è valutata la possibilità di utilizzare, in motori a ciclo Diesel, combustibili liquidi ottenuti da matrici polimeriche sintetiche di rifiuto quali pneumatici esausti. Tali combustibili sono stati ottenuti attraverso una tecnologia innovativa che realizza un processo di cracking puramente meccanico a temperature e pressioni generalmente moderate. Una prima valutazione delle prestazioni motoristiche di miscele composte da frazioni liquide estratte da pneumatici esausti e gasolio commerciale è stata condotta su un motore monocilindrico Diesel per uso stazionario di 440 cm3. Sono state testate miscele con 20 e 40% in volume di “spremitura” di pneumatici e i risultati sono stati confrontati con quelli ottenuti utilizzando il solo gasolio. A livello di prestazioni, l’impiego delle miscele non ha comportato differenze sostanziali nei valori di coppia, potenza, consumo specifico ed emissioni inquinanti (HC, CO, NOx) rispetto a quelli ottenuti con il gasolio commerciale. Prove di durata, condotte con la miscela al 40%, non hanno mostrato l’insorgere di depositi carboniosi significativi in camera di combustione. L’analisi dell’olio lubrificante, effettuata alla fine della prova di durata con le miscele, ha evidenziato una contaminazione nella norma, senza particolari decadimenti delle proprietà lubrificanti.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/937062
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact