Il saggismo ambiguo della "Scuola cattolica"